Girotonno 2016

image
Nell’incantevole borgo dell’isola di San Pietro – che in occasione di una delle kermesse enogastronomiche più prestigiose al mondo si trasforma in teatro d’arte, cultura e spettacolo – sarà gran festa.
Dal 2 al 5 giugno, festa sia. E saranno quattro giorni tutti da vivere all’insegna dell’antica tradizione del tonno rosso del Mediterraneo, nonché vero protagonista della manifestazione arricchita dai concerti dei grandi big della musica: allo stadio Pino Solitario sono attesi quest’anno Mario Biondi (3 giugno) e Antonello Venditti (4 giugno).
Mentre la prima serata live sarà giovedì 2 giugno con i Tazenda sul palco del Palapaise.
Ma il cuore dell’evento è la sfida tra gli chef internazionali.
LA KERMESSE – Show Girotonno, edizione numero 14: uno spettacolo nello spettacolo, in cui gli ospiti d’eccezione, gli chef stellati, si alterneranno sui palcoscenici dedicati al gusto. Dall’ExMe, teatro del Girotonno live cooking, e il lungomare di Carloforte dove si svolge il Tuna cuisine competition, fulcro della gara gastronomica internazionale, che sarà condotta dalla showgirl Eliana Chiavetta e dall’attore-chef Andy Luotto.
IN COMPETIZIONE – Si sfideranno numerosi chef, in rappresentanza di cinque Paesi, tutti rigorosamente stellati. A cominciare da Hiroyuki Kurosu schierato dalla nazione campione in carica: il Giappone. Per l’Italia scendono in campo Stefano De Gregorio e il sardo Alberto Sanna. Ma in gara ci saranno anche i rappresentanti di due nazioni new entry (Russia e Svizzera) oltre che quelli di Perù e Polonia che dovranno conquistare la giuria con piatti rigorosamente a base di tonno, crudo e cotto.
LIVE COOKING – Ogni giorno sul palco della manifestazione, all’ExMe, il Girotonno live cooking darà la possibilità di assistere alla preparazione e alla degustazione del tonno cucinato in diretta. Per l’edizione 2016, a Carloforte sbarca fra gli altri Filippo La Mantia, oste e cuoco siciliano fra i più famosi d’Italia. A proporre le sue ricette anche il vulcanico Andy Luotto. Gioca in casa Luigi Pomata, nome prestigioso della Sardegna. Torna poi lo chef di fama internazionale, il creativo Claudio Sadler, maestro nel rivoluzionare e rinnovare le antiche ricette della cucina di tradizione. Atteso per il primo appuntamento del 2 giugno (ore 13.30) incanterà i palati col suo “Tonno tonnato”.
EXPO VILLAGE – Sul lungomare e lungo le stradine del centro storico (Banchina Mamma Mahon, corso Cavour, piazza Repubblica) i visitatori avranno la possibilità di acquistare le specialità agroalimentari locali e i prodotti dell’artigianato sardo. Il villaggio espositivo rimarrà aperto tutti i giorni fino a mezzanotte. Mentre al Villaggio gastronomico, sulla banchina Mamma Mahon, si potranno degustare le specialità di tonno.
LA MUSICA – Infine gli spettacoli: sul palco del Girotonno i Tazenda, Biondi e Venditti. Poi domenica gran finale con l’Isola in festa, nel corso Battellieri, dove sul palco (dalle 21) si alterneranno Benito Urgu, Maria Giovanna Cherchi, Roberto Tangianus, Massimo Pitzalis e tanti altri ospiti, per una serata all’insegna di musica, cabaret e folklore.
A mezzanotte i fuochi d’artificio chiudono la kermesse: è il consueto saluto del Girotonno, o forse il suo arrivederci, chissà, in attesa dell’edizione 2017.

image

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>